La Collegiata dell’Assunta

La Collegiata dell’Assunta è l’ultima delle tre chiese progettate dal Bernini, dopo Sant’Andrea al Quirinale a Roma e San Tommaso da Villanova a Castel Gandolfo.

Edificata tra il 1662 ed il 1664 su commissione di Alessandro VII, sostituì la fatiscente basilica paleocristiana di Santa Maria, che si trovava nella parte bassa del paese, demolita realizzando la chiesetta di San Nicola. La collegiata fu consacrata il
16 maggio 1664 con  messa  celebrata dallo  stesso  papa, alla presenza del “cardinal nepote” Flavio Chigi e della curia vaticana. Il pontefice, come ricorda nel suo diario, la chiamava la “Rotonda”, considerandola un secondo “Pantheon”, i cui lavori di restauro ed isolamento erano stati diretti poco prima sempre dal Bernini.

Una immagine VR  dall’altare della chiesa Berniniana

Una altra visuale VR della Chiesa