GIOVAN BATTISTA GAULLI “IL BACICCIO”

Pubblicazioni Online Baciccio1(Genova 1639 – Roma 1709)
Cristo in gloria
con apostoli e santi francescani
(modello per la volta
della Basilica dei Santi Apostoli)
olio su tela, cm. 170 x 74
Inghilterra, collezione privata

 

L’inedito dipinto deve ritenersi il modello per l’affresco che decora la
volta della navata centrale della Basilica dei Santi Apostoli a Roma,
avente come tema principale il trionfo dell’Ordine Francescano. La
sua pertinenza alla fase finale di tale complessa progettazione, è
dimostrata dall’alto grado di finitezza, dall’assoluta corrispondenza
con l’opera conclusa e dalla superba qualità pittorica.
L’importante intervento decorativo, ultimo della lunga fortunata car-
riera di Giovan Battista Gaulli detto “il Baciccio”, celebra la dedica-
zione della basilica a tutti gli apostoli e nel contempo i santi dell’or-
dine religioso responsabile della gestione del complesso architettoni-
co.
L’affresco costituisce in tal senso una risposta in termini teologici e di
alto prestigio artistico, alle sontuose decorazioni barocche appronta-
te nel secolo precedente da Lanfranco, Pietro da Cortona, Andrea
Pozzo e dallo stesso Baciccio, nelle chiese dei Teatini, Filippini e
Gesuiti (Sant’Andrea della Valle, Chiesa Nuova, Il Gesù,
Sant’Ignazio), inaugurando il primo ciclo decorativo romano in
ambito religioso del ‘700, in una suprema sintesi della cultura figura-
tiva del tempo.